Maxi Mac Mini

Oggi ho creato il mio Frankenstein… ho preso un disco sata da 500GB, 2 GB di Ram e mi sono avventurato nell’apertura e sostituzione di queste parti nel mio mac mini… ho seguito un po’ di istruzioni on line ed è stato semplice districarmi fra le mille vitine e i pezzi più o meno incastrati.. il momento migliore è stato quando ho notato che il disco che avevo comprato era 2mm più alto di quello presente all’interno… e che problema c’è ^_^ un po’ di lima, pazienza, un paio di tronchesi e tanta voglia di sperimentare, mi hanno fatto modificare lo chassis interno quel tanto che bastava per riuscire a infilare l’hdd grasso… ^_^ ora si sta installando Leopard… e dagli 80GB che avevo prima, mi sto trovando con tanto spazio per la mia amata musica! (evito per scaramanzia di scrivere che “sta andando tutto bene” ^_^ Sono diventato prudente! ^_^)

Korpiklaani – Journey man

Divertentissimi… davvero energetici… il meglio che ci si possa aspettare dalla fusione di metal, folk e humppa… Anche i Finntroll affondano le loro radici nel folk Finlandese, ma la musica dei korpiklaani è davvero qualcosa che rende impossibile stare fermi… e giù a fare legna, con tanta birra e tanta voglia di fare baldoria con gli amici! ^_^

FREE! FREE! As a journey man,
FREE, heath in the moonlight!

London After Midnight – Shatter (Live)

Davvero bravi, forse la loro ultima svolta può aver fatto storcere il naso a qualche purista, ma li ritengo sempre una grande band e una delle scoperte che sono felice di aver fatto… bellissima questa Shatter, da un loro vecchio album.. morbosa al punto giusto.. un concentrato di Goth nella sua forma migliore (ovvio ci saranno sempre detrattori, giustamente non a tutti deve piacere tutto! ^_^ Ma sembra proprio che la creatura di Sean Brennan, o la si ama o la si odia! ^_^ Proprio come le cose migliori in questo mondo.)