Configurazione di Apache, PHP5 e MySQL in Leopard

marzo 2, 2008

N.B. Il php distribuito con Leopard non è compilato col supporto per gd e mcrypt… O_O …cosa dicevo delle cose fatte a metà? O_O (apt-get install php5-gd ~_^). Ad ogni modo, tocca sporcare l’installazione aggiungendo un php che abbia il supporto alle gd… O_O si, una cosa parallela al php 5.2.4 in bundle, chiamiamolo una ripetizione… non amo le ripetizioni! O_O A presto un how to per coprire questa situazione… ^_^

Apache 2 e PHP 5 sono già inclusi in Leopard, ma non sono automaticamente installati per lavorare insieme (ma dico io, come mai alla Apple mi fanno i lavori a metà! O_O Vabbè), la configurazione è comunque semplice, basta abilitare il modulo php nel file di configurazione (/private/etc/apache2/httpd.conf) di apache e far ripartire il demone, la riga da decommentare è: # LoadModule php5_module libexec/apache2/libphp5.so
PHP non è configurato di default per usare la socket di mysql, vediamo come fare: di solito il file di configurazione di php5 non è attivo, per usarlo, basta copiare quello di default.

sudo cp /private/etc/php.ini.default /private/etc/php.ini

e modificare la linea mysql.default_socket = in mysql.default_socket = /tmp/mysql.sock, l’altra modifica da compiere è sulla linea mysqli.default_socket =, che deve diventare: mysqli.default_socket = /tmp/mysql.sock

A questo punto, basta attivare il server apache dal prefpane: Preferenze di Sistema -> Condivisione -> Condivisione Web.
A questo punto potete provare le capability della vostra installazione MAMP con un semplice script php, create un file di testo nella vostra cartella $HOME/Siti, con all’interno:


<?php
phpinfo();
?>

L’installazione di mysql è già stata trattata nel post Installazione di Ruby on Rails in Leopard

Provate ora lo script indirizzando safari a http://localhost/~vostrousername/info.php (la tilde ~ in MAC si fa con la combinazione di tasti alt + 5)

That’s all folks! ^_^


Userdirs di Apache

ottobre 18, 2007

Come fare per avere il proprio sito funzionante in locale per provarlo e modificarlo facilmente?
Bhe! Con apache è stato facile, una volta installato è bastato lanciare

sudo a2enmod userdir
sudo /etc/init.d/apache2 force-reload

per abilitare le userdir, cioè la possibilità di avere servito via apache tutto quello che è nella cartella $HOME/public_html, accessibile come http://localhost/~nomeutente